Progetto di miglioramento sismico complesso scolastico Luca Marenzio Coccaglio (BS)

Intervento di miglioramento sismico del polo scolastico di Coccaglio (BS): diversi gli interventi strutturali previsti, tra questi un esoscheletro di quinte in calcestruzzo armato ed elementi duttili in acciaio dissipativi che permetteranno di rendere la struttura sicura contro le forze sismiche previste per la zona.

Il cantiere comprende anche un ampliamento della struttura esistente: la descrizione del progetto di ampliamento, viste alcune interessanti particolarità strutturali, verrà riportata in una pagina di approfondimento dedicata.

Indagini geognostiche eseguite per la caratterizzazione geotecnica del sottosuolo

Per la caratterizzazione geologica del sottosuolo si sono svolte due tipologie di prove: SPT e MSW. 

Di seguito brevi cenni teorici sulle prove condotte ed i file video delle stesse prove.


La prova SPT si esegue durante la perforazione. Consiste nel registrare il numero di colpi necessari per far penetrare di 45 cm nel terreno a fondo foro un tubo campionatore di dimensioni standard, collegato alla superficie mediante batteria di aste in testa alle quali agisce un maglio del peso di 63.5 kg che cade liberamente da un’altezza di 0.76 m.

Durante la prova si misura:

  • N1 = numero di colpi di maglio necessari a provocare l’avanzamento del campionatore per i primi 15 cm, assunti come tratto di “avviamento”;
  • N2 = numero di colpi che provoca la penetrazione del campionatore nei successivi 15 cm;
  • N3 = numero di colpi necessari per gli ultimi 15 cm di avanzamento.

Si assume come resistenza alla penetrazione il valore:

NSPT = N2 + N3

Si utilizzano le seguenti attrezzature standard:

Standard Penetration Test

  • Aste d’infissione del diametro esterno 50 mm e peso di 7 kg/m;
  • testa di battuta di acciaio avvitata sulle aste;
  • maglio di acciaio di 63.5 kg;
  • dispositivo automatico che consente la caduta del maglio da un’altezza di 0.76 m;
  • centratore di guida per le aste fra la testa di battuta e il piano campagna.
  • campionatore standard (detto Raymond dalla società che lo ha introdotto per prima). Si tratta di un tubo carotiere avente diametro esterno di 51 mm, spessore 16 mm e lunghezza complessiva comprendente scarpa e raccordo alle aste di 813 mm.
  • nei terreni ghiaiosi la scarpa del carotiere viene sostituita da una punta conica di diametro 51 mm, angolo 60°.

Campionatote Raymond

Il campionatore Raymond consta di un tubo diviso longitudinalmente a metà; i due semitubi sono tenuti insieme, durante l’infissione, da una scarpa tagliente avvitata alla base e da un anello in testa. Alla fine della prova si svita la scarpa, il carotiere si apre in due permettendo di estrarre il campione di terreno.

La sua vasta diffusione è dovuta principalmente alla facilità di realizzazione, potendo essere eseguita in qualunque tipo di terreno direttamente durante il sondaggio, senza l’adozione di attrezzature supplementari; il suo uso in tutto il mondo ha portato alla produzione di una abbondante bibliografia che rende agevole l’interpretazione dei risultati ottenuti.

Vi sono numerose correlazioni tra la resistenza alla penetrazione (NSPT) e i parametri geotecnici dei terreni sia granulari che coesivi:

Il metodo M.A.S.W. (Multichannel Analysis of Surface Waves) è una tecnica di indagine non invasiva che permette di individuare il profilo di velocità delle onde di taglio VS, sulla base della misura delle onde superficiali eseguita in corrispondenza di diversi sensori (geofoni nel caso specifico) posti sulla superficie del suolo. 
Il contributo predominante alle onde superficiali è dato dalle onde di Rayleigh, che viaggiano con una velocità correlata alla rigidezza della porzione di terreno interessata dalla propagazione delle onde. In un mezzo stratificato le onde di Rayleigh sono dispersive (fenomeno della dispersione geometrica), cioè onde con diverse lunghezze d'onda si propagano con diverse velocità di fase e velocità di gruppo (Achenbach, J.D., 1999, Aki, K. And Richards, P.G., 1980 ) o detto in maniera equivalente la velocità di fase (o di gruppo) apparente delle onde di Rayleigh dipende dalla frequenza di propagazione. 
La natura dispersiva delle onde superficiali è correlabile al fatto che onde ad alta frequenza con lunghezza d'onda corta si propagano negli strati più superficiali e quindi danno informazioni sulla parte più superficiale del suolo, invece onde a bassa frequenza si propagano negli strati più profondi e quindi interessano gli strati più profondi del suolo.
Il metodo di indagine M.A.S.W. utilizzato è di tipo attivo in quanto le onde superficiali sono generate in un punto sulla superficie del suolo (tramite energizzazione con mazza battente parallelamente all'array) e misurate da uno stendimento lineare di sensori. Il metodo attivo generalmente consente di ottenere una velocità di fase (o curva di dispersione) sperimentale apparente nel range di frequenze compreso tra 2-100Hz, quindi fornisce informazioni sulla parte più superficiale del suolo, generalmente compresa tra i 10m ed i 50m, in funzione della rigidezza del suolo e delle caratteristiche della sorgente e presenta una maggiore affidabilità per profondità di circa 20m. 
Il risultato finale del processo di elaborazione è il profilo verticale delle velocità delle onde S.

Scarica i video delle prove geognostiche

SPT Standard Penetration Test
La prova SPT si esegue durante la perforazione. Consiste nel registrare il numero di colpi necessari per far penetrare di 45 cm nel terreno a fondo foro un tubo campionatore di dimensioni standard, collegato alla superficie mediante batteria di aste in testa alle quali agisce un maglio del peso di 63.5 kg che cade liberamente da un’altezza di 0.76 m
MOV_0128.mp4
File audio/video MP4 12.0 MB
MASW multichannel analysis of surface waves
Sulla base del profilo di velocità delle onde di taglio Rayleigh Vs nei primi 30 m di profondità è possibile determinare una velocità equivalente Vs30 rappresentativa del sito in esame, che consente di classificare il sito come suolo di tipo A, B, C, D, E, S1, S2 secondo la nuova normativa sismica italiana o secondo la normativa europea Eurocodice 8.
MOV_0131.mp4
File audio/video MP4 14.9 MB
MASW multichannel analysis of surface waves
Sulla base del profilo di velocità delle onde di taglio Rayleigh Vs nei primi 30 m di profondità è possibile determinare una velocità equivalente Vs30 rappresentativa del sito in esame, che consente di classificare il sito come suolo di tipo A, B, C, D, E, S1, S2 secondo la nuova normativa sismica italiana o secondo la normativa europea Eurocodice 8.
MOV_0136.mp4
File audio/video MP4 14.6 MB

Stralci della relazione di calcolo ed alcune considerazioni riassuntive sull'intervento di miglioramento sismico (seismic retrofit).  Non vengono di seguito riportate le verifiche degli elementi strutturali.

        

Inquadramento generale edificio e descrizione struttura

La scuola secondaria Luca Marenzio, sito in via Matteotti 10/A a Coccaglio (BS), si sviluppa su una superficie di circa 1000 mq ed è composta da un piano seminterrato e due piani fuori terra (fig.1).

fig.1
fig.1

Data la vetustà del complesso edificio esistente, risalente alla fine degli anni ’60, non è stato possibile reperire la completa documentazione inerente il progetto strutturale ed il collaudo delle opere presso l’amministrazione comunale.

E’ stata comunque consultata l’intera documentazione presente negli archivi comunali, dalla quale si sono desunti alcuni dati inerenti le caratteristiche dei materiali utilizzati e caratteristiche del terreno di fondazione, dei quali si è tenuto conto durante la stesura del progetto di miglioramento.

 

Progetto di miglioramento sismico

Con il termine Vulnerabilità Sismica si intende la propensione di una struttura a subire un danno di un determinato livello, a fronte di un evento tellurico di una determinata entità: relazionando il valore di Vulnerabilità con il valore di Esposizione ed il valore di Pericolosità si ottiene il valore del Rischio sismico. Nel caso degli edifici e delle infrastrutture la vulnerabilità dipende dalla tipologia strutturale, dai materiali e dal loro stato di conservazione, dalle caratteristiche costruttive e dallo stato di manutenzione ed esprime la loro resistenza al sisma.

Per intervenire sulla struttura al fine di migliorarne il comportamento di fronte ad eventi tellurici,  le “Norme Tecniche Delle Costruzioni D.M. 01/08” prevedono l’impiego di metodi di analisi e di verifica dipendenti dalla completezza e dall’affidabilità dell’informazione disponibile e l’uso, nelle verifiche di sicurezza, di adeguati “fattori di confidenza”, che modificano i parametri di capacità in funzione del livello di conoscenza relativo a geometria, dettagli costruttivi e materiali. A favore di sicurezza, si è scelto di classificare l’intervento in oggetto con livello di conoscenza LC1 (vedere fig. 2), quindi si è tenuto conto dell’incertezza di alcuni dati assunti come ipotesi per la modellazione, aumentando il coefficiente di sicurezza sino al massimo consentito dalle norme.

fig.2
fig.2

Come assunto dall’”Elenco A, categorie di edifici e di opere infrastrutturali di carattere strategico di competenza regionale la cui funzionalità durante gli eventi sismici assume rilievo fondamentale per le finalità di protezione civile (di cui all’allegato B1 della DGR 438/2005)” l’edificio in oggetto è classificato come opera STRATEGICA, sito in zona sismica tipo 2.

Tale classificazione prevede l’inserimento dell’edificio in Classe D’Uso IV ( cap. 2.4.2 NTC 01/08), Tipo di costruzione 3 (cap.2.4.1 NTC 01/08).

Assunti i dati soprascritti e di seguito ricavata Latitudine e Longitudine di Brescia, si geolocalizza la struttura in maniera puntuale e si ricavano per i 4 stati limite fondamentali i seguenti valori:

L’analisi utilizzata per la modellazione è di tipo statica lineare, in accordo con la tabella C8A.1.2.

Gli interventi strutturali principali di miglioramento sismico riguarderanno la formazione di nuove quinte di controvento posizionate, come esoscheletro, nei punti considerati più idonei dell’edificio (si è cercato di far convergere il più possibile il baricentro delle rigidezze con quello delle masse): tali quinte, poggianti su fondazioni in c.a., saranno collegate alla travatura perimetrale di ogni impalcato mediante controventi duttili in acciaio (propensione a comportamento isteretico per cicli di carico), dediti al trasferimento delle sollecitazioni dovute alla forzante sismica agente sull’edificio, dall’impalcato alle stesse quinte (fig.3/4).

All'interno sarà previsto ovunque un controssitto antisfondellamento: il fenomeno fisico dello "sfondellamento delle pignatte" verrà trattato a breve in un approfondimento dedicato, vista l'attualità dell'argomento.

meccanismo isteretico in acciaio per assorbimento e trasferimento azione sismica
fig.3
quinte c.v. e meccanismi isteretici
fig.4

Per discretizzare al meglio il reale comportamento della struttura sotto azioni di forzanti sismiche si sono ipotizzati vincoli a cerniera per i nodi strutturali delle aste verticali (pilastrature): le stesse pilastrature in questo modi si comportano da bielle (meccanismo puntone/tirante) rendendo trascurabile il loro effetto controventante, in favore di sicurezza.

A fronte degli interventi di miglioramento previsti, scopo della modellazione è di ricavare gli Indicatori di Rischio Sismico (IRS) della struttura post intervento: in particolare si distingueranno gli indicatori per SLV (tipo flessione, taglio, ecc) ed indicatori per SLD o SLO tipo gli spostamenti globali della struttura. Questi ultimi saranno quelli utilizzati per capire il miglioramento sismico ottenuto rispetto alla struttura pre intervento, quindi il guadagno in termini di spostamento globale: gli elementi a quinta infatti permetteranno alla struttura sia di trasferire le azioni sismiche che di diminuire gli spostamenti globali, così da limitare i fenomeni di danneggiamento o collasso locale.

Gli IRS avranno valori che potranno variare da 0 (zero) ad 1 (uno) od oltre: il valore 0 (zero) rappresenta la totale inadeguatezza della struttura a sopportare gli eventi sismici, valori prossimi o superiori ad 1(uno) indicano invece l’adeguatezza anche in accordo con le richieste strutturali delle attuali normative vigenti.

Di seguito si riportano le viste tridimensionali della struttura in oggetto disretizzate per la modellazione strutturale (Fig. 5/6):

sviluppo tridimensionaloe modello
fig.5
sviluppo tridimensionaloe modello
fig.6

Normative di riferimento

D.M. LL. PP. 11-03-88

Norme Tecniche riguardanti le indagini sui terreni e sulle rocce, la stabilità dei pendii naturali e delle scarpate, i criteri generali e le prescrizioni per la progettazione, l'esecuzione ed il collaudo delle opere di sostegno delle terre e delle opere di fondazione.

Circolare Ministeriale del 24-07-88, n. 30483/STC.

Legge 02-02-74 n. 64, art. 1 - D.M. 11-03-88

Norme Tecniche riguardanti le indagini sui terreni e sulle rocce, la stabilità dei pendii naturali e delle scarpate, i criteri generali e le prescrizioni per la progettazione, l'esecuzione ed il collaudo delle opere di sostegno delle terre e delle opere di fondazione.

Norme Tecniche per le Costruzioni - D.M. 14-01-08

Sicurezza (cap.2), Azioni sulle costruzioni (cap.3), Costruzioni in calcestruzzo (par.4.1), Costruzioni in legno (par.4.4), Costruzioni in muratura (par.4.5), Progettazione geotecnica (cap.6), Progettazione per azioni sismiche (cap.7), Costruzioni esistenti (cap.8), Riferimenti tecnici (cap.12), EC3.

Eurocodice 3 UNI ENV 1993-1-1:1994, Eurocodice 3 UNI EN 1993-1-1:2005, Eurocodice 3 UNI ENV 1993-1-3:2000, Eurocodice 3 EN 1993-1-8:2005

 

Dati generali

Materiali

Materiali c.a.

Descrizione: descrizione o nome assegnato all'elemento.

Rck: resistenza caratteristica cubica; valore medio nel caso di edificio esistente. [daN/cm²]

E: modulo di elasticità longitudinale del materiale per edifici o materiali nuovi. [daN/cm²]

G: modulo di elasticità tangenziale del materiale, viene impiegato nella modellazione di aste e di elementi guscio a comportamento ortotropo. [daN/cm²]

Poisson: coefficiente di Poisson. Il valore è adimensionale.

γ: peso specifico del materiale. [daN/cm³]

α: coefficiente longitudinale di dilatazione termica. [°C-1]

 

Descrizione

Rck

E

G

Poisson

γ

α

RCK 500 LC1

500

355471

Default (161577.75)

0.1

0.0025

0.00001

C25/30

300

314472

Default (142941.64)

0.1

0.0025

0.00001

Curve di materiali c.a.

Descrizione: descrizione o nome assegnato all'elemento.

Curva: curva caratteristica.

Reaz.traz.: reagisce a trazione.

Comp.frag.: ha comportamento fragile.

E.compr.: modulo di elasticità a compressione. [daN/cm²]

Incr.compr.: incrudimento di compressione. Il valore è adimensionale.

EpsEc: ε elastico a compressione. Il valore è adimensionale.

EpsUc: ε ultimo a compressione. Il valore è adimensionale.

E.traz.: modulo di elasticità a trazione. [daN/cm²]

Incr.traz.: incrudimento di trazione. Il valore è adimensionale.

EpsEt: ε elastico a trazione. Il valore è adimensionale.

EpsUt: ε ultimo a trazione. Il valore è adimensionale.

 

Descrizione

Curva

 

Reaz.traz.

Comp.frag.

E.compr.

Incr.compr.

EpsEc

EpsUc

E.traz.

Incr.traz.

EpsEt

EpsUt

RCK 500 LC1

No

Si

355471.05

0.0001

-0.002

-0.0035

355471.05

0.0001

0.0000708

0.0000779

Descrizione

Curva

 

Reaz.traz.

Comp.frag.

E.compr.

Incr.compr.

EpsEc

EpsUc

E.traz.

Incr.traz.

EpsEt

EpsUt

C25/30

No

Si

314471.61

0.001

-0.002

-0.0035

314471.61

0.001

0.0000569

0.0000626

Armature

Descrizione: descrizione o nome assegnato all'elemento.

fyk: resistenza caratteristica. [daN/cm²]

σamm.: tensione ammissibile. [daN/cm²]

Tipo: tipo di barra.

E: modulo di elasticità longitudinale del materiale per edifici o materiali nuovi. [daN/cm²]

γ: peso specifico del materiale. [daN/cm³]

Poisson: coefficiente di Poisson. Il valore è adimensionale.

α: coefficiente longitudinale di dilatazione termica. [°C-1]

Livello di conoscenza: indica se il materiale è nuovo o esistente, e in tal caso il livello di conoscenza secondo Circ. 02/02/09 n. 617 §C8A. Informazione impiegata solo in analisi D.M. 14-01-08 (N.T.C.).

 

Descrizione

fyk

σamm.

Tipo

E

γ

Poisson

α

Livello di conoscenza

FeB 32k aderenza migliorata LC1

3200

1800

Aderenza migliorata

2060000

0.00785

0.3

0.000012

LC1 (FC = 1,35)

FeB 38k aderenza migliorata LC1

3700

2150

Aderenza migliorata

2060000

0.00785

0.3

0.000012

LC1 (FC = 1,35)

B450C

4500

2550

Aderenza migliorata

2060000

0.00785

0.3

0.000012

Nuovo

Acciai

Proprietà acciai base

Descrizione: descrizione o nome assegnato all'elemento.

E: modulo di elasticità longitudinale del materiale per edifici o materiali nuovi. [daN/cm²]

G: modulo di elasticità tangenziale del materiale, viene impiegato nella modellazione di aste e di elementi guscio a comportamento ortotropo. [daN/cm²]

Poisson: coefficiente di Poisson. Il valore è adimensionale.

γ: peso specifico del materiale. [daN/cm³]

α: coefficiente longitudinale di dilatazione termica. [°C-1]

 

Descrizione

E

G

Poisson

γ

α

Fe430

2060000

Default (792307.69)

0.3

0.00785

0.000012

Proprietà acciai EC3

Descrizione: descrizione o nome assegnato all'elemento.

Tipo: descrizione per norma.

fy(s<=40 mm): resistenza di snervamento fy per spessori <=40 mm. [daN/cm²]

fy(s>40 mm): resistenza di snervamento fy per spessori >40 mm. [daN/cm²]

fu(s<=40 mm): resistenza di rottura per trazione fu per spessori <=40 mm. [daN/cm²]

fu(s>40 mm): resistenza di rottura per trazione fu per spessori >40 mm. [daN/cm²]

 

Descrizione

Tipo

fy(s<=40 mm)

fy(s>40 mm)

fu(s<=40 mm)

fu(s>40 mm)

Fe430

S275

2750

2550

4300

4100

Sezioni

Sezioni in acciaio

Profili singoli in acciaio

HEA - HEM - HEB - IPE

Descrizione: descrizione o nome assegnato all'elemento.

Sup.: superficie bagnata per unità di lunghezza. [mm]

Area Tx FEM: area di taglio in direzione X per l'analisi FEM. [mm²]

Area Ty FEM: area di taglio in direzione Y per l'analisi FEM. [mm²]

JxFEM: momento di inerzia attorno all'asse X per l'analisi FEM. [mm4]

JyFEM: momento di inerzia attorno all'asse Y per l'analisi FEM. [mm4]

JtFEM: momento d'inerzia torsionale corretto con il fattore di forma per l'analisi FEM. [mm4]

b: larghezza dell'ala. [mm]

h: altezza del profilo. [mm]

s: spessore dell'anima. [mm]

t: spessore delle ali. [mm]

r: raggio del raccordo ala-anima. [mm]

f: truschino. [mm]

 

Descrizione

Sup.

Area Tx FEM

Area Ty FEM

JxFEM

JyFEM

JtFEM

b

h

s

t

r

f

HEA100

561.3

1333

440

3495974

1338286

37467

100

96

5

8

12

58

HEA160

906.1

2400

858

16747032

6156152

87408

160

152

6

9

15

88

3.2.1.2 Caratteristiche inerziali sezioni in acciaio

3.2.1.2.1 Caratteristiche inerziali principali sezioni in acciaio

Descrizione: descrizione o nome assegnato all'elemento.

Xg: coordinata X del baricentro. [cm]

Yg: coordinata Y del baricentro. [cm]

Area: area inerziale nel sistema geometrico centrato nel baricentro. [cm²]

Jx: momento d'inerzia attorno all'asse orizzontale baricentrico di definizione della sezione. [cm4]

Jy: momento d'inerzia attorno all'asse verticale baricentrico di definizione della sezione. [cm4]

Jxy: momento centrifugo rispetto al sistema di riferimento baricentrico di definizione della sezione. [cm4]

Jm: momento d'inerzia attorno all'asse baricentrico principale M. [cm4]

Jn: momento d'inerzia attorno all'asse baricentrico principale N. [cm4]

α X su M: angolo tra gli assi del sistema di riferimento geometrico di definizione e quelli del sistema di riferimento principale. [deg]

Jt: momento d'inerzia torsionale corretto con il fattore di forma. [cm4]

 

Descrizione

Xg

Yg

Area

Jx

Jy

Jxy

Jm

Jn

α X su M

Jt

HEA100

5

4.8

21.27

349.6

133.83

0

349.6

133.83

0

3.75

HEA160

8

7.6

38.82

1674.7

615.62

0

1674.7

615.62

0

8.74

3.2.1.2.2 Caratteristiche inerziali momenti sezioni in acciaio

Descrizione: descrizione o nome assegnato all'elemento.

ix: raggio di inerzia relativo all'asse x. [cm]

iy: raggio di inerzia relativo all'asse y. [cm]

im: raggio di inerzia relativo all'asse principale m. [cm]

in: raggio di inerzia relativo all'asse principale n. [cm]

Sx: momento statico relativo all'asse x. [cm³]

Sy: momento statico relativo all'asse y. [cm³]

Wx: modulo di resistenza minimo relativo all'asse x. [cm³]

Wy: modulo di resistenza minimo relativo all'asse y. [cm³]

Wm: modulo di resistenza minimo relativo all'asse principale m. [cm³]

Wn: modulo di resistenza minimo relativo all'asse principale n. [cm³]

Wplx: momento plastico relativo all'asse x. [cm³]

Wply: momento plastico relativo all'asse y. [cm³]

 

Descrizione

ix

iy

im

in

Sx

Sy

Wx

Wy

Wm

Wn

Wplx

Wply

HEA100

4.05

2.51

4.05

2.51

41.56

20.58

72.83

26.77

72.83

26.77

83.12

41.16

HEA160

6.57

3.98

6.57

3.98

122.71

58.84

220.36

76.95

220.36

76.95

245.43

117.67

3.2.1.2.3 Caratteristiche inerziali taglio sezioni in acciaio

Descrizione: descrizione o nome assegnato all'elemento.

Atx: area a taglio lungo x. [cm²]

Aty: area a taglio lungo y. [cm²]

 

Descrizione

Atx

Aty

HEA100

16

4.8

HEA160

28.8

9.12

Dati di definizione

Preferenze commessa

4.1.1 Preferenze di analisi

Metodo di analisi                                                                                                                                                    D.M. 14-01-08 (N.T.C.)

Tipo di costruzione                                                                                                                                                         3

Vn                                                                                                                                                                               100

Classe d'uso                                                                                                                                                                  IV

Vr                                                                                                                                                                                200

Tipo di analisi                                                                                                                                                          Lineare statica

Località                                                                                                                                                                     Brescia, Coccaglio; Latitudine ED50 45,5617° (45° 33' 42'');

                                                                                                                                                                                    Longitudine ED50 9,9777° (9° 58' 40''); Altitudine s.l.m. 161,69 m.

Zona sismica                                                                                                                                                            Zona 3

Categoria del suolo                                                                                                                                                C - sabbie ed argille medie

Categoria topografica                                                                                                                                            T1

Ss orizzontale SLO                                                                                                                                                 1.5

Tb orizzontale SLO                                                                                                                                                 0.14                         [s]

Tc orizzontale SLO                                                                                                                                                 0.421                        [s]

Td orizzontale SLO                                                                                                                                                1.917                        [s]

Ss orizzontale SLD                                                                                                                                                 1.5

Tb orizzontale SLD                                                                                                                                                 0.142                        [s]

Tc orizzontale SLD                                                                                                                                                 0.426                        [s]

Td orizzontale SLD                                                                                                                                                 1.995                        [s]

Ss orizzontale SLV                                                                                                                                                  1.37

Tb orizzontale SLV                                                                                                                                                  0.155                        [s]

Tc orizzontale SLV                                                                                                                                                  0.465                        [s]

Td orizzontale SLV                                                                                                                                                  2.47                         [s]

St                                                                                                                                                                                1

PVr SLO (%)                                                                                                                                                          81

Tr SLO                                                                                                                                                                  120.43

Ag/g SLO                                                                                                                                                               0.0792

Fo SLO                                                                                                                                                                   2.394

Tc* SLO                                                                                                                                                                  0.255

PVr SLD (%)                                                                                                                                                            63

Tr SLD                                                                                                                                                                    201

Ag/g SLD                                                                                                                                                                 0.0989

Fo SLD                                                                                                                                                                    2.415

Tc* SLD                                                                                                                                                                   0.26

PVr SLV (%)                                                                                                                                                             10

Tr SLV                                                                                                                                                                     1898.24

Ag/g SLV                                                                                                                                                                  0.2175

Fo SLV                                                                                                                                                                     2.504

Tc* SLV                                                                                                                                                                    0.296

Smorzamento viscoso (%)                                                                                                                                    5

Classe di duttilità                                                                                                                                                 CD"B"

Rotazione del sisma                                                                                                                                             0                            [deg]

Quota dello '0' sismico                                                                                                                                           0                            [cm]

Regolarità in pianta                                                                                                                                              Si

Regolarità in elevazione                                                                                                                                        Si

Edificio C.A.                                                                                                                                                         Si

Tipologia C.A.                                                                                                                                                       Strutture a telaio q0=3.0*αu/α1

αu/α1 C.A.                                                                                                                                                           Strutture a telaio di un piano αu/α1=1.1

Edificio acciaio                                                                                                                                                        Si

Tipologia acciaio                                                                                                                                                     a) Strutture intelaiate q0=4.0

Edificio esistente                                                                                                                                                    Si

Altezza costruzione                                                                                                                                                 1045                         [cm]

C1                                                                                                                                                                       0.05

T1                                                                                                                                                                       0.291                        [s]

Lambda SLO                                                                                                                                                          0.85

Lambda SLD                                                                                                                                                          0.85

Lambda SLV                                                                                                                                                          0.85

Torsione accidentale semplificata                                                                                                                  No

Torsione accidentale per piani (livelli e falde) flessibili                                                                                       No

Eccentricità X (per sisma Y) livello "Fondazione"                                                                                              0                            [cm]

Eccentricità Y (per sisma X) livello "Fondazione"                                                                                              0                            [cm]

Eccentricità X (per sisma Y) livello "Piano 1"                                                                                                    0                            [cm]

Eccentricità Y (per sisma X) livello "Piano 1"                                                                                                    0                            [cm]

Eccentricità X (per sisma Y) livello "Piano 2"                                                                                                    224                          [cm]

Eccentricità Y (per sisma X) livello "Piano 2"                                                                                                    259.1                        [cm]

Eccentricità X (per sisma Y) livello "Piano 3"                                                                                                    222.5                        [cm]

Eccentricità Y (per sisma X) livello "Piano 3"                                                                                                    248.6                        [cm]

Eccentricità X (per sisma Y) livello "Piano 4"                                                                                                    222.5                        [cm]

Eccentricità Y (per sisma X) livello "Piano 4"                                                                                                    248.6                        [cm]

Limite spostamenti interpiano                                                                                                                        0.005

Fattore di struttura per sisma X                                                                                                                     2.25

Fattore di struttura per sisma Y                                                                                                                     2.25

Fattore di struttura per sisma Z                                                                                                                     1.5

Applica 1% (§ 3.1.1)                                                                                                                                   No

Coefficiente di sicurezza portanza fondazioni superficiali                                                                                    2.3

Coefficiente di sicurezza scorrimento fondazioni superficiali                                                                                1.1

Coefficiente di sicurezza portanza verticale pali infissi, punta                                                                              1.15

Coefficiente di sicurezza portanza verticale pali infissi, laterale compressione                                                        1.15

Coefficiente di sicurezza portanza verticale pali infissi, laterale trazione                                                               1.25

Coefficiente di sicurezza portanza verticale pali trivellati, punta                                                                          1.35

Coefficiente di sicurezza portanza verticale pali trivellati, laterale compressione                                                    1.15

Coefficiente di sicurezza portanza verticale pali trivellati, laterale trazione                                                            1.25

Coefficiente di sicurezza portanza verticale micropali, punta                                                                              1.35

Coefficiente di sicurezza portanza verticale micropali, laterale compressione                                                        1.15

Coefficiente di sicurezza portanza verticale micropali, laterale trazione                                                                1.25

Coefficiente di sicurezza portanza trasversale pali                                                                                            1.3

Fattore di correlazione resistenza caratteristica dei pali in base alle verticali                                            

indagate                                                                                                                                                   1.7

Spettri NTC 08

Acc./g: Accelerazione spettrale normalizzata ottenuta dividendo l'accelerazione spettrale per l'accelerazione di gravità.

Periodo: Periodo di vibrazione.

Spettro di risposta elastico in accelerazione delle componenti orizzontali SLO § 3.2.3.2.1 (3.2.4)Descrizione: descrizione o nome assegnato all'elemento.

 

Sup.: superficie bagnata per unità di lunghezza. [mm]

Area Tx FEM: area di taglio in direzione X per l'analisi FEM. [mm²]

Area Ty FEM: area di taglio in direzione Y per l'analisi FEM. [mm²]

JxFEM: momento di inerzia attorno all'asse X per l'analisi FEM. [mm4]

JyFEM: momento di inerzia attorno all'asse Y per l'analisi FEM. [mm4]

JtFEM: momento d'inerzia torsionale corretto con il fattore di forma per l'analisi FEM. [mm4]

b: larghezza dell'ala. [mm]

h: altezza del profilo. [mm]

s: spessore dell'anima. [mm]

t: spessore delle ali. [mm]

r: raggio del raccordo ala-anima. [mm]

f: truschino. [mm]

 

Descrizione

Sup.

Area Tx FEM

Area Ty FEM

JxFEM

JyFEM

JtFEM

b

h

s

t

r

f

HEA100

561.3

1333

440

3495974

1338286

37467

100

96

5

8

12

58

HEA160

906.1

2400

858

16747032

6156152

87408

160

152

6

9

15

88

3.2.1.2 Caratteristiche inerziali sezioni in acciaio

3.2.1.2.1 Caratteristiche inerziali principali sezioni in acciaio

Descrizione: descrizione o nome assegnato all'elemento.

Xg: coordinata X del baricentro. [cm]

Yg: coordinata Y del baricentro. [cm]

Area: area inerziale nel sistema geometrico centrato nel baricentro. [cm²]

Jx: momento d'inerzia attorno all'asse orizzontale baricentrico di definizione della sezione. [cm4]

Jy: momento d'inerzia attorno all'asse verticale baricentrico di definizione della sezione. [cm4]

Jxy: momento centrifugo rispetto al sistema di riferimento baricentrico di definizione della sezione. [cm4]

Jm: momento d'inerzia attorno all'asse baricentrico principale M. [cm4]

Jn: momento d'inerzia attorno all'asse baricentrico principale N. [cm4]

α X su M: angolo tra gli assi del sistema di riferimento geometrico di definizione e quelli del sistema di riferimento principale. [deg]

Jt: momento d'inerzia torsionale corretto con il fattore di forma. [cm4]

 

Descrizione

Xg

Yg

Area

Jx

Jy

Jxy

Jm

Jn

α X su M

Jt

HEA100

5

4.8

21.27

349.6

133.83

0

349.6

133.83

0

3.75

HEA160

8

7.6

38.82

1674.7

615.62

0

1674.7

615.62

0

8.74

3.2.1.2.2 Caratteristiche inerziali momenti sezioni in acciaio

Descrizione: descrizione o nome assegnato all'elemento.

ix: raggio di inerzia relativo all'asse x. [cm]

iy: raggio di inerzia relativo all'asse y. [cm]

im: raggio di inerzia relativo all'asse principale m. [cm]

in: raggio di inerzia relativo all'asse principale n. [cm]

Sx: momento statico relativo all'asse x. [cm³]

Sy: momento statico relativo all'asse y. [cm³]

Wx: modulo di resistenza minimo relativo all'asse x. [cm³]

Wy: modulo di resistenza minimo relativo all'asse y. [cm³]

Wm: modulo di resistenza minimo relativo all'asse principale m. [cm³]

Wn: modulo di resistenza minimo relativo all'asse principale n. [cm³]

Wplx: momento plastico relativo all'asse x. [cm³]

Wply: momento plastico relativo all'asse y. [cm³]

 

Descrizione

ix

iy

im

in

Sx

Sy

Wx

Wy

Wm

Wn

Wplx

Wply

HEA100

4.05

2.51

4.05

2.51

41.56

20.58

72.83

26.77

72.83

26.77

83.12

41.16

HEA160

6.57

3.98

6.57

3.98

122.71

58.84

220.36

76.95

220.36

76.95

245.43

117.67

3.2.1.2.3 Caratteristiche inerziali taglio sezioni in acciaio

Descrizione: descrizione o nome assegnato all'elemento.

Atx: area a taglio lungo x. [cm²]

Aty: area a taglio lungo y. [cm²]

 

Descrizione

Atx

Aty

HEA100

16

4.8

HEA160

28.8

9.12

Dati di definizione

Preferenze commessa

4.1.1 Preferenze di analisi

Metodo di analisi                                                                                                                                                    D.M. 14-01-08 (N.T.C.)

Tipo di costruzione                                                                                                                                                      3

Vn                                                                                                                                                                               100

Classe d'uso                                                                                                                                                                  IV

Vr                                                                                                                                                                                200

Tipo di analisi                                                                                                                                                            Lineare statica

Località                                                                                                                                                                     Brescia, Coccaglio; Latitudine ED50 45,5617° (45° 33' 42'');

                                                                                                                                                                                Longitudine ED50 9,9777° (9° 58' 40''); Altitudine s.l.m. 161,69 m.

Zona sismica                                                                                                                                                               Zona 3

Categoria del suolo                                                                                                                                                C - sabbie ed argille medie

Categoria topografica                                                                                                                                           T1

Ss orizzontale SLO                                                                                                                                                 1.5

Tb orizzontale SLO                                                                                                                                                0.14                         [s]

Tc orizzontale SLO                                                                                                                                                 0.421                        [s]

Td orizzontale SLO                                                                                                                                                1.917                        [s]

Ss orizzontale SLD                                                                                                                                                 1.5

Tb orizzontale SLD                                                                                                                                                0.142                        [s]

Tc orizzontale SLD                                                                                                                                                 0.426                        [s]

Td orizzontale SLD                                                                                                                                                1.995                        [s]

Ss orizzontale SLV                                                                                                                                                 1.37

Tb orizzontale SLV                                                                                                                                                 0.155                        [s]

Tc orizzontale SLV                                                                                                                                                 0.465                        [s]

Td orizzontale SLV                                                                                                                                                 2.47                         [s]

St                                                                                                                                                                       1

PVr SLO (%)                                                                                                                                                          81

Tr SLO                                                                                                                                                                  120.43

Ag/g SLO                                                                                                                                                               0.0792

Fo SLO                                                                                                                                                                  2.394

Tc* SLO                                                                                                                                                                 0.255

PVr SLD (%)                                                                                                                                                           63

Tr SLD                                                                                                                                                                    201

Ag/g SLD                                                                                                                                                                 0.0989

Fo SLD                                                                                                                                                                    2.415

Tc* SLD                                                                                                                                                                   0.26

PVr SLV (%)                                                                                                                                                             10

Tr SLV                                                                                                                                                                     1898.24

Ag/g SLV                                                                                                                                                                  0.2175

Fo SLV                                                                                                                                                                      2.504

Tc* SLV                                                                                                                                                                     0.296

Smorzamento viscoso (%)                                                                                                                                            5

Classe di duttilità                                                                                                                                                        CD"B"

Rotazione del sisma                                                                                                                                                   0                            [deg]

Quota dello '0' sismico                                                                                                                                                0                            [cm]

Regolarità in pianta                                                                                                                                                    Si

Regolarità in elevazione                                                                                                                                              Si

Edificio C.A.                                                                                                                                                              Si

Tipologia C.A.                                                                                                                                                            Strutture a telaio q0=3.0*αu/α1

αu/α1 C.A.                                                                                                                                                                Strutture a telaio di un piano αu/α1=1.1

Edificio acciaio                                                                                                                                                           Si

Tipologia acciaio                                                                                                                                                        a) Strutture intelaiate q0=4.0

Edificio esistente                                                                                                                                                        Si

Altezza costruzione                                                                                                                                                     1045                         [cm]

C1                                                                                                                                                                           0.05

T1                                                                                                                                                                            0.291                        [s]

Lambda SLO                                                                                                                                                              0.85

Lambda SLD                                                                                                                                                              0.85

Lambda SLV                                                                                                                                                              0.85

Torsione accidentale semplificata                                                                                                               No

Torsione accidentale per piani (livelli e falde) flessibili                                                                                   No

Eccentricità X (per sisma Y) livello "Fondazione"                                                                                               0                            [cm]

Eccentricità Y (per sisma X) livello "Fondazione"                                                                                               0                            [cm]

Eccentricità X (per sisma Y) livello "Piano 1"                                                                                                    0                            [cm]

Eccentricità Y (per sisma X) livello "Piano 1"                                                                                                    0                            [cm]

Eccentricità X (per sisma Y) livello "Piano 2"                                                                                                    224                          [cm]

Eccentricità Y (per sisma X) livello "Piano 2"                                                                                                    259.1                        [cm]

Eccentricità X (per sisma Y) livello "Piano 3"                                                                                                    222.5                        [cm]

Eccentricità Y (per sisma X) livello "Piano 3"                                                                                                    248.6                        [cm]

Eccentricità X (per sisma Y) livello "Piano 4"                                                                                                    222.5                        [cm]

Eccentricità Y (per sisma X) livello "Piano 4"                                                                                                    248.6                        [cm]

Limite spostamenti interpiano                                                                                                                        0.005

Fattore di struttura per sisma X                                                                                                                      2.25

Fattore di struttura per sisma Y                                                                                                                      2.25

Fattore di struttura per sisma Z                                                                                                                      1.5

Applica 1% (§ 3.1.1)                                                                                                                                     No

Coefficiente di sicurezza portanza fondazioni superficiali                                                                         2.3

Coefficiente di sicurezza scorrimento fondazioni superficiali                                                                     1.1

Coefficiente di sicurezza portanza verticale pali infissi, punta                                                                  1.15

Coefficiente di sicurezza portanza verticale pali infissi, laterale compressione                                            1.15

Coefficiente di sicurezza portanza verticale pali infissi, laterale trazione                                                    1.25

Coefficiente di sicurezza portanza verticale pali trivellati, punta                                                              1.35

Coefficiente di sicurezza portanza verticale pali trivellati, laterale compressione                                        1.15

Coefficiente di sicurezza portanza verticale pali trivellati, laterale trazione                                               1.25

Coefficiente di sicurezza portanza verticale micropali, punta                                                                  1.35

Coefficiente di sicurezza portanza verticale micropali, laterale compressione                                             1.15

Coefficiente di sicurezza portanza verticale micropali, laterale trazione                                                    1.25

Coefficiente di sicurezza portanza trasversale pali                                                                                 1.3

Fattore di correlazione resistenza caratteristica dei pali in base alle verticali                                           

indagate                                                                                                                                        1.7

Spettri NTC 08

Acc./g: Accelerazione spettrale normalizzata ottenuta dividendo l'accelerazione spettrale per l'accelerazione di gravità.

Periodo: Periodo di vibrazione.

Spettro di risposta elastico in accelerazione delle componenti orizzontali SLO § 3.2.3.2.1 (3.2.4)

Confronti spettri SLV-SLD

 

Vengono confrontati lo spettro Spettro di risposta di progetto in accelerazione delle componenti orizzontali SLD § 7.3.7.1 (di colore rosso) e Spettro di risposta di progetto in accelerazione della componente X SLV § 3.2.3.5 (di colore nero).

Questo confronto tra spettri è valido anche per l'altra componente orizzontale, essendo coincidente.

Preferenze di verifica

Normativa di verifica in uso

Norma di verifica                                                                                                                                                     D.M. 14-01-08 (N.T.C.)

Cemento armato                                                                                                                                                     Preferenze analisi di verifica in stato limite

Legno                                                                                                                                                                        Preferenze di verifica legno NTC08

Acciaio                                                                                                                                                                      Preferenze di verifica acciaio EC3

Alluminio                                                                                                                                                                  Preferenze di verifica alluminio EC3

Pannelli in gessofibra                                                                                                                                            Preferenze di verifica pannelli gessofibra D.M. 14-01-08 (N.T.C.)

Psi                                                                                                                                                                             

Normativa di verifica C.A.

Coefficiente di omogeneizzazione                                                                                                                     15

γs (fattore di sicurezza parziale per l'acciaio)                                                                                                   1.15

γc (fattore di sicurezza parziale per il calcestruzzo)                                                                                       1.5

Limite σc/fck in combinazione rara                                                                                                                    0.6

Limite σc/fck in combinazione quasi permanente                                                                                          0.45

Limite σf/fyk in combinazione rara                                                                                                                     0.8

Coefficiente di riduzione della τ per cattiva aderenza                                                                                    0.7

Dimensione limite fessure w1 §4.1.2.2.4.1                                                                                                          0.02                         [cm]

Dimensione limite fessure w2 §4.1.2.2.4.1                                                                                                          0.03                         [cm]

Dimensione limite fessure w3 §4.1.2.2.4.1                                                                                                          0.04                         [cm]

Fattori parziali di sicurezza unitari per meccanismi duttili di strutture esistenti con                             

fattore q                                                                                                                                                                    No

Copriferro secondo EC2                                                                                                                                       Si

Normativa di verifica acciaio

γm0                                                                                                                                                                            1.05

γm1                                                                                                                                                                            1.05

γm2                                                                                                                                                                            1.25

Coefficiente riduttivo per effetto vettoriale                                                                                                      0.7

Calcolo coefficienti C1, C2, C3 per Mcr                                                                                                             automatico

Coefficienti α, β per flessione deviata                                                                                                                unitari

Verifica semplificata conservativa                                                                                                                       si

L/e0 iniziale per profili accoppiati compressi                                                                                                    500

Metodo semplificato formula (4.2.76)                                                                                                                si

Escludi 6.2.6.7 e 6.2.6.8 in 7.5.4.4 e 7.5.4.6                                                                                                            si

Applica Nota 1 del prospetto 6.2                                                                                                                         si

Riduzione fy per sezioni di classe 4                                                                                                                    no

Effettua la verifica secondo 6.2.8 con irrigidimenti superiori (piastra di base).                                        si

Limite spostamento relativo interpiano e monopiano colonne                                                                   0.00333

Limite spostamento relativo complessivo multipiano colonne                                                                   0.002

Preferenze FEM

Dimensione massima ottimale mesh pareti (default)                                                                                     50                           [cm]

Dimensione massima ottimale mesh piastre (default)                                                                                   50                           [cm]

Tipo di mesh dei gusci (default)                                                                                                                         Quadrilateri o triangoli

Tipo di mesh imposta ai gusci                                                                                                                             Specifico dell'elemento

Metodo P-Delta                                                                                                                                                       non utilizzato

Analisi buckling                                                                                                                                                      non utilizzata

Rapporto spessore flessionale/membranale gusci muratura verticali                                                        0.2

Spessori membranale e flessionale pareti XLAM da sole tavole verticali                                                    No

Moltiplicatore rigidezza connettori pannelli pareti legno a diaframma                                                      1

Tolleranza di parallelismo                                                                                                                                     4.99                         [deg]

Tolleranza di unicità punti                                                                                                                                    10                           [cm]

Tolleranza generazione nodi di aste                                                                                                                   1                            [cm]

Tolleranza di parallelismo in suddivisione aste                                                                                                4.99                         [deg]

Tolleranza generazione nodi di gusci                                                                                                                4                            [cm]

Tolleranza eccentricità carichi concentrati                                                                                                        100                          [cm]

Considera deformazione a taglio delle piastre                                                                                                 No

Modello elastico pareti in muratura                                                                                                                    Gusci

Concentra masse pareti nei vertici                                                                                                                      No

Segno risultati analisi spettrale                                                                                                                           Analisi statica

Memoria utilizzabile dal solutore                                                                                                                        8000000

Metodo di risoluzione della matrice                                                                                                                   Matrici sparse

Scrivi commenti nel file di input                                                                                                                          No

Scrivi file di output in formato testo                                                                                                                  No

Solidi colle e corpi ruvidi (default)                                                                                                                      Solidi reali

Moltiplicatore rigidezza molla torsionale applicata ad aste di fondazione                                                1

Modello trave su suolo alla Winkler nel caso di modellazione lineare                                                         Equilibrio elastico

Moltiplicatori inerziali

Tipologia: tipo di entità a cui si riferiscono i moltiplicatori inerziali.

J2: moltiplicatore inerziale di J2. Il valore è adimensionale.

J3: moltiplicatore inerziale di J3. Il valore è adimensionale.

Jt: moltiplicatore inerziale di Jt. Il valore è adimensionale.

A: moltiplicatore dell'area della sezione. Il valore è adimensionale.

A2: moltiplicatore dell'area a taglio in direzione 2. Il valore è adimensionale.

A3: moltiplicatore dell'area a taglio in direzione 3. Il valore è adimensionale.

Conci rigidi: fattore di riduzione dei tronchi rigidi. Il valore è adimensionale.

 

Tipologia

J2

J3

Jt

A

A2

A3

Conci rigidi

Trave C.A.

1

1

0.01

1

1

1

0.5

Pilastro C.A.

1

1

0.01

1

1

1

0.5

Trave di fondazione

1

1

0.01

1

1

1

0.5

Palo

1

1

0.01

1

1

1

0

Trave in legno

1

1

1

1

1

1

1

Colonna in legno

1

1

1

1

1

1

1

Trave in acciaio

1

1

1

1

1

1

1

Colonna in acciaio

1

1

1

1

1

1

1

Trave di reticolare in acciaio

1

1

1

1

1

1

1

Maschio in muratura

0

1

0

1

1

1

1

Trave di accoppiamento in muratura

0

1

0

1

1

1

1

Trave di scala C.A. nervata

1

1

1

1

1

1

0.5

Trave tralicciata

1

1

0.01

1

1

1

0.5

Preferenze di analisi carichi superficiali

Detrazione peso proprio solai nelle zone di sovrapposizione                                                                      applicata

Metodo di ripartizione                                                                                                                                           a zone d'influenza

Percentuale carico calcolato a trave continua                                                                                                  0

Esegui smoothing diagrammi di carico                                                                                                             applicata

Tolleranza smoothing altezza trapezi                                                                                                                0.001                        [daN/cm]

Tolleranza smoothing altezza media trapezi                                                                                                    0.001                        [daN/cm]

Preferenze del suolo

Fondazioni non modellate e struttura bloccata alla base                                                                              no

Fondazioni bloccate orizzontalmente                                                                                                               si

Considera peso sismico delle fondazioni                                                                                                         no

Fondazioni superficiali e profonde su suolo elastoplastico                                                                         no

Coefficiente di sottofondo verticale per fondazioni superficiali (default)                                                5                            [daN/cm³]

Rapporto di coefficiente sottofondo orizzontale/verticale                                                                           0.5

Pressione verticale limite sul terreno per abbassamento (default)                                                              10                           [daN/cm²]

Pressione verticale limite sul terreno per innalzamento (default)                                                                0.001                        [daN/cm²]

Metodo di calcolo della K verticale                                                                                                                     Vesic

Metodo di calcolo della portanza e della pressione limite                                                                             Vesic

Terreno laterale di riporto da piano posa fondazioni (default)                                                                    Ghiaia

Dimensione massima della discretizzazione del palo (default)                                                                    200                          [cm]

Moltiplicatore coesione per pressione orizzontale limite nei pali                                                                1

Moltiplicatore spinta passiva per pressione orizzontale pali                                                                        1

K punta palo (default)                                                                                                                                           4                            [daN/cm³]

Pressione limite punta palo (default)                                                                                                                 10                           [daN/cm²]

Pressione per verifica schiacciamento fondazioni superficiali                                                                     6                            [daN/cm²]

Calcola cedimenti fondazioni superficiali                                                                                                         no

Spessore massimo strato                                                                                                                                     100                          [cm]

Profondità massima                                                                                                                                               3000                         [cm]

Cedimento assoluto ammissibile                                                                                                                        5                            [cm]

Cedimento differenziale ammissibile                                                                                                                 5                            [cm]

Cedimento relativo ammissibile                                                                                                                          5                            [cm]

Rapporto di inflessione F/L ammissibile                                                                                                           0.003333

Rotazione rigida ammissibile                                                                                                                               0.191                        [deg]

Rotazione assoluta ammissibile                                                                                                                          0.191                        [deg]

Distorsione positiva ammissibile                                                                                                                        0.191                        [deg]

Distorsione negativa ammissibile                                                                                                                       0.095                        [deg]

Considera fondazioni compensate                                                                                                                    no

Coefficiente di riduzione della a Max attesa                                                                                                     0.3

Condizione per la valutazione della spinta su pareti                                                                                      Lungo termine

Considera l'azione sismica del terreno anche su pareti sotto lo zero sismico                                          no

Calcola cedimenti teorici pali                                                                                                                               no

Considera accorciamento del palo                                                                                                                     si

Distanza influenza cedimento palo                                                                                                                    1000                         [cm]

Distribuzione attrito laterale                                                                                                                                Attrito laterale uniforme

Ripartizione del carico                                                                                                                                           Ripartizione come da modello FEM

Scelta terreno laterale                                                                                                                                            Media pesata degli strati coinvolti

Scelta terreno punta                                                                                                                                              Media pesata degli strati coinvolti

Cedimento assoluto ammissibile                                                                                                                        5                            [cm]

Cedimento medio ammissibile                                                                                                                            5                            [cm]

Cedimento differenziale ammissibile                                                                                                                 5                            [cm]

Rotazione rigida ammissibile                                                                                                                               0.191                        [deg]

Trascura la coesione efficace in verifica allo scorrimento                                                                              si

Preferenze progetto acciaio

Default Beta X/m cerniera-cerniera                                                                                                                     1

Default Beta Y/n cerniera-cerniera                                                                                                                      1

Default Beta X/m cerniera-incastro                                                                                                                     0.8

Default Beta Y/n cerniera-incastro                                                                                                                      0.8

Default Beta X/m incastro-incastro                                                                                                                    0.7

Default Beta Y/n incastro-incastro                                                                                                                     0.7

Default Beta X/m incastro-libero                                                                                                                         2

Default Beta Y/n incastro-libero                                                                                                                          2

Default luce su freccia per travi                                                                                                                           400

Rapporto di sottoutilizzo                                                                                                                                     0.8

Valutazione delle frecce nelle mensole considerando spostamento relativo tra nodo                          

iniziale e nodo finale                                                                                                                                              si

Azioni e carichi

Azione del vento

Zona                                                                   Zona 1                                                               

Rugosità                                                            A                                                                        

Categoria esposizione                                     V                                                                        

Vb                                                                       2500                                                                    [cm/s]

Ct                                                                        1                                                                         

qb                                                                       0.00391                                                               [daN/cm²]

Azione della neve

Zona                                                                   Zona I alpina                                                    

Classe topografica                                           Normale                                                            

Ce                                                                       1                                                                         

Ct                                                                        1                                                                         

qsk                                                                     0.015                                                                   [daN/cm²]

Condizioni elementari di carico

Descrizione: nome assegnato alla condizione elementare.

Nome breve: nome breve assegnato alla condizione elementare.

I/II: descrive la classificazione della condizione (necessario per strutture in acciaio e in legno).

Durata: descrive la durata della condizione (necessario per strutture in legno).

Psi0: coefficiente moltiplicatore Psi0. Il valore è adimensionale.

Psi1: coefficiente moltiplicatore Psi1. Il valore è adimensionale.

Psi2: coefficiente moltiplicatore Psi2. Il valore è adimensionale.

Var.segno: descrive se la condizione elementare ha la possibilità di variare di segno.

 

Descrizione

Nome breve

I/II

Durata

Psi0

Psi1

Psi2

Var.segno

Pesi strutturali

Pesi

 

Permanente

0

0

0

 

Permanenti portati

Port.

I

Permanente

0

0

0

 

Variabile C

Variabile C

I

Media

0.7

0.7

0.6

 

Delta T

Dt

II

Media

0.6

0.5

0

No

Sisma X SLV

X SLV

 

 

0

0

0

 

Sisma Y SLV

Y SLV

 

 

0

0

0

 

Sisma Z SLV

Z SLV

 

 

0

0

0

 

Eccentricità Y per sisma X SLV

EY SLV

 

 

0

0

0

 

Eccentricità X per sisma Y SLV

EX SLV

 

 

0

0

0

 

Sisma X SLO

X SLO

 

 

0

0

0

 

Sisma Y SLO

Y SLO

 

 

0

0

0

 

Sisma Z SLO

Z SLO

 

 

0

0

0

 

Eccentricità Y per sisma X SLO

EY SLO

 

 

0

0

0

 

Eccentricità X per sisma Y SLO

EX SLO

 

 

0

0

0

 

Rig. Ux

R Ux

 

 

0

0

0

 

Rig. Uy

R Uy

 

 

0

0

0

 

Rig. Rz

R Rz

 

 

0

0

0

 

Combinazioni di carico

Tutte le combinazioni di carico vengono raggruppate per famiglia di appartenenza. Le celle di una riga contengono i coefficienti moltiplicatori della i-esima combinazione, dove il valore della prima cella è da intendersi come moltiplicatore associato alla prima condizione elementare, la seconda cella si riferisce alla seconda condizione elementare e così via.

Famiglia SLU

Il nome compatto della famiglia è SLU.

Nome

Nome breve

Pesi

Port.

Variabile C

Dt

1

SLU 1

1

0

0

0

2

SLU 2

1

0

1.5

0

3

SLU 3

1

1.5

0

0

4

SLU 4

1

1.5

1.5

0

5

SLU 5

1.3

0

0

0

6

SLU 6

1.3

0

1.5

0

7

SLU 7

1.3

1.5

0

0

8

SLU 8

1.3

1.5

1.5

0

Famiglia SLE rara

Il nome compatto della famiglia è SLE RA.

Nome

Nome breve

Pesi

Port.

Variabile C

Dt

1

SLE RA 1

1

1

0

0

2

SLE RA 2

1

1

1

0

Famiglia SLE frequente

Il nome compatto della famiglia è SLE FR.

Nome

Nome breve

Pesi

Port.

Variabile C

Dt

1

SLE FR 1

1

1

0

0

2

SLE FR 2

1

1

0.7

0

Famiglia SLE quasi permanente

Il nome compatto della famiglia è SLE QP.

Nome

Nome breve

Pesi

Port.

Variabile C

Dt

1

SLE QP 1

1

1

0

0

2

SLE QP 2

1

1

0.6

0

Famiglia SLU eccezionale

Il nome compatto della famiglia è SLU EX.

Nome

Nome breve

Pesi

Port.

Variabile C

Dt

Famiglia SLO

Il nome compatto della famiglia è SLO.

Nome

Nome breve

Pesi

Port.

Variabile C

Dt

X SLO

Y SLO

Z SLO

EY SLO

EX SLO

1

SLO 1

1

1

0.6

0

-1

-0.3

0

-1

0.3

2

SLO 2

1

1

0.6

0

-1

-0.3

0

1

-0.3

3

SLO 3

1

1

0.6

0

-1

0.3

0

-1

0.3

4

SLO 4

1

1

0.6

0

-1

0.3

0

1

-0.3

5

SLO 5

1

1

0.6

0

-0.3

-1

0

-0.3

1

6

SLO 6

1

1

0.6

0

-0.3

-1

0

0.3

-1

7

SLO 7

1

1

0.6

0

-0.3

1

0

-0.3

1

8

SLO 8

1

1

0.6

0

-0.3

1

0

0.3

-1

9

SLO 9

1

1

0.6

0

0.3

-1

0

-0.3

1

10

SLO 10

1

1

0.6

0

0.3

-1

0

0.3

-1

11

SLO 11

1

1

0.6

0

0.3

1

0

-0.3

1

12

SLO 12

1

1

0.6

0

0.3

1

0

0.3

-1

13

SLO 13

1

1

0.6

0

1

-0.3

0

-1

0.3

14

SLO 14

1

1

0.6

0

1

-0.3

0

1

-0.3

15

SLO 15

1

1

0.6

0

1

0.3

0

-1

0.3

16

SLO 16

1

1

0.6

0

1

0.3

0

1

-0.3

Famiglia SLV

Il nome compatto della famiglia è SLV.

Nome

Nome breve

Pesi

Port.

Variabile C

Dt

X SLV

Y SLV

Z SLV

EY SLV

EX SLV

1

SLV 1

1

1

0.6

0

-1

-0.3

0

-1

0.3

2

SLV 2

1

1

0.6

0

-1

-0.3

0

1

-0.3

3

SLV 3

1

1

0.6

0

-1

0.3

0

-1

0.3

4

SLV 4

1

1

0.6

0

-1

0.3

0

1

-0.3

5

SLV 5

1

1

0.6

0

-0.3

-1

0

-0.3

1

6

SLV 6

1

1

0.6

0

-0.3

-1

0

0.3

-1

7

SLV 7

1

1

0.6

0

-0.3

1

0

-0.3

1

8

SLV 8

1

1

0.6

0

-0.3

1

0

0.3

-1

9

SLV 9

1

1

0.6

0

0.3

-1

0

-0.3

1

10

SLV 10

1

1

0.6

0

0.3

-1

0

0.3

-1

11

SLV 11

1

1

0.6

0

0.3

1

0

-0.3

1

12

SLV 12

1

1

0.6

0

0.3

1

0

0.3

-1

13

SLV 13

1

1

0.6

0

1

-0.3

0

-1

0.3

14

SLV 14

1

1

0.6

0

1

-0.3

0

1

-0.3

15

SLV 15

1

1

0.6

0

1

0.3

0

-1

0.3

16

SLV 16

1

1

0.6

0

1

0.3

0

1

-0.3

Famiglia SLV fondazioni

Il nome compatto della famiglia è SLV FO.

Nome

Nome breve

Pesi

Port.

Variabile C

Dt

X SLV

Y SLV

Z SLV

EY SLV

EX SLV

1

SLV FO 1

1

1

0.6

0

-1.1

-0.33

0

-1.1

0.33

2

SLV FO 2

1

1

0.6

0

-1.1

-0.33

0

1.1

-0.33

3

SLV FO 3

1

1

0.6

0

-1.1

0.33

0

-1.1

0.33

4

SLV FO 4

1

1

0.6

0

-1.1

0.33

0

1.1

-0.33

5

SLV FO 5

1

1

0.6

0

-0.33

-1.1

0

-0.33

1.1

6

SLV FO 6

1

1

0.6

0

-0.33

-1.1

0

0.33

-1.1

7

SLV FO 7

1

1

0.6

0

-0.33

1.1

0

-0.33

1.1

8

SLV FO 8

1

1

0.6

0

-0.33

1.1

0

0.33

-1.1

9

SLV FO 9

1

1

0.6

0

0.33

-1.1

0

-0.33

1.1

10

SLV FO 10

1

1

0.6

0

0.33

-1.1

0

0.33

-1.1

11

SLV FO 11

1

1

0.6

0

0.33

1.1

0

-0.33

1.1

12

SLV FO 12

1

1

0.6

0

0.33

1.1

0

0.33

-1.1

13

SLV FO 13

1

1

0.6

0

1.1

-0.33

0

-1.1

0.33

14

SLV FO 14

1

1

0.6

0

1.1

-0.33

0

1.1

-0.33

15

SLV FO 15

1

1

0.6

0

1.1

0.33

0

-1.1

0.33

16

SLV FO 16

1

1

0.6

0

1.1

0.33

0

1.1

-0.33

Famiglia Calcolo rigidezza torsionale/flessionale di piano

Il nome compatto della famiglia è CRTFP.

Nome

Nome breve

R Ux

R Uy

R Rz

Rig. Ux+

CRTFP Ux+

1

0

0

Rig. Ux-

CRTFP Ux-

-1

0

0

Rig. Uy+

CRTFP Uy+

0

1

0

Rig. Uy-

CRTFP Uy-

0

-1

0

Rig. Rz+

CRTFP Rz+

0

0

1

Rig. Rz-

CRTFP Rz-

0

0

-1

Definizioni di carichi lineari

Nome: nome identificativo della definizione di carico.

Valori: valori associati alle condizioni di carico.

Condizione: condizione di carico a cui sono associati i valori.

Descrizione: nome assegnato alla condizione elementare.

Fx i.: valore iniziale della forza, per unità di lunghezza, agente in direzione X. [daN/cm]

Fx f.: valore finale della forza, per unità di lunghezza, agente in direzione X. [daN/cm]

Fy i.: valore iniziale della forza, per unità di lunghezza, agente in direzione Y. [daN/cm]

Fy f.: valore finale della forza, per unità di lunghezza, agente in direzione Y. [daN/cm]

Fz i.: valore iniziale della forza, per unità di lunghezza, agente in direzione Z. [daN/cm]

Fz f.: valore finale della forza, per unità di lunghezza, agente in direzione Z. [daN/cm]

Mx i.: valore iniziale della coppia, per unità di lunghezza, agente attorno l'asse X. [daN]

Mx f.: valore finale della coppia, per unità di lunghezza, agente attorno l'asse X. [daN]

My i.: valore iniziale della coppia, per unità di lunghezza, agente attorno l'asse Y. [daN]

My f.: valore finale della coppia, per unità di lunghezza, agente attorno l'asse Y. [daN]

Mz i.: valore iniziale della coppia, per unità di lunghezza, agente attorno l'asse Z. [daN]

Mz f.: valore finale della coppia, per unità di lunghezza, agente attorno l'asse Z. [daN]

 

Nome

Valori

 

Condizione

Fx i.

Fx f.

Fy i.

Fy f.

Fz i.

Fz f.

Mx i.

Mx f.

My i.

My f.

Mz i.

Mz f.

 

Descrizione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

tamponamento

Pesi strutturali

0

0

0

0

-10

-10

0

0

0

0

0

0

 

Permanenti portati

0

0

0

0

0

0

0

0

0

0

0

0

 

Variabile C

0

0

0

0

0

0

0

0

0

0

0

0

gronda

Pesi strutturali

0

0

0

0

-3

-3

0

0

0

0

0

0

 

Permanenti portati

0

0

0

0

-1

-1

0

0

0

0

0

0

 

Variabile C

0

0

0

0

-1.5

-1.5

0

0

0

0

0

0

Definizioni di carichi superficiali

Nome: nome identificativo della definizione di carico.

Valori: valori associati alle condizioni di carico.

Condizione: condizione di carico a cui sono associati i valori.

Descrizione: nome assegnato alla condizione elementare.

Valore: modulo del carico superficiale applicato alla superficie. [daN/cm²]

Applicazione: modalità con cui il carico è applicato alla superficie.

 

Nome

Valori

 

Condizione

Valore

Applicazione

 

Descrizione

 

 

solaio di piano 23+3

Pesi strutturali

0.0385

Verticale

 

Permanenti portati

0

Verticale

 

Variabile C

0.03

Verticale

solaio di piano 25+4

Pesi strutturali

0.0445

Verticale

 

Permanenti portati

0

Verticale

 

Variabile C

0.03

Verticale

solaio di copertura 23+3

Pesi strutturali

0.0385

Verticale

 

Permanenti portati

0

Verticale

 

Variabile C

0.015

Verticale

Quote

Livelli

Descrizione breve: nome sintetico assegnato al livello.

Descrizione: nome assegnato al livello.

Quota: quota superiore espressa nel sistema di riferimento assoluto. [cm]

Spessore: spessore del livello. [cm]

 

Descrizione breve

Descrizione

Quota

Spessore

L1

Fondazione

-155

40

L2

Piano 1

-55

10

L3

Piano 2

371

26

L4

Piano 3

737

26

L5

Piano 4

1100

26

Tronchi

Descrizione breve: nome sintetico assegnato al tronco.

Descrizione: nome assegnato al tronco.

Quota 1: riferimento della prima quota di definizione del tronco. esprimibile come livello, falda, piano orizzontale alla Z specificata. [cm]

Quota 2: riferimento della seconda quota di definizione del tronco. esprimibile come livello, falda, piano orizzontale alla Z specificata. [cm]

 

Descrizione breve

Descrizione

Quota 1

Quota 2

T1

Fondazione - Piano 1

Fondazione

Piano 1

T2

Piano 1 - Piano 2

Piano 1

Piano 2

T3

Piano 2 - Piano 3

Piano 2

Piano 3

T4

Piano 3 - Piano 4

Piano 3

Piano 4

Dati di modellazione

Masse di piano

Quota: quota, livello o falda, a cui compete la massa risultante.

Massa X: massa per la componente di spostamento lungo l'asse X. [daN/(cm/s²)]

Massa Y: massa per la componente di spostamento lungo l'asse Y. [daN/(cm/s²)]

 

Quota

Massa X

Massa Y

 

Quota

Massa X

Massa Y

Piano 2

1012.87

1012.87

 

Piano 3

889.633

889.633

Piano 4

693.802

693.802

 

Altre quote

528.04

528.04


Risultati numerici

Spostamenti nodali estremi

Nodo: nodo interessato dallo spostamento.

Ind.: indice del nodo.

Cont.: condizione o combinazione di carico a cui si riferisce lo spostamento.

N.br.: nome breve della condizione o combinazione di carico.

Spostamento: spostamento traslazionale del nodo.

ux: componente X dello spostamento del nodo. [cm]

uy: componente Y dello spostamento del nodo. [cm]

uz: componente Z dello spostamento del nodo. [cm]

Rotazione: spostamento rotazionale del nodo.

rx: componente X della rotazione del nodo. [deg]

ry: componente Y della rotazione del nodo. [deg]

rz: componente Z della rotazione del nodo. [deg]

 

Spostamenti nodali con componente Ux minima

Vengono mostrati i soli 5 nodi più sollecitati.

Nodo

Cont.

Spostamento

Rotazione

Ind.

N.br.

ux

uy

uz

rx

ry

rz

8093

SLV FO 3

-7.22814

0.10161

-0.05032

0.2462

0.0527

0.0802

8092

SLV FO 3

-7.22811

0.10159

-0.05032

0.0238

-0.2922

0.0802

8091

SLV FO 3

-7.22315

0.08845

-0.05701

0.2462

0.0527

0.0802

8090

SLV FO 3

-7.21475

0.10669

-0.09479

0.2462

0.0527